La conquista della paura

di admin

– di Chögyam Trungpa –

Talvolta la gente trova che essere teneri e schietti sia pericoloso e sfinente. L’apertura sembra esigere e consumare molta energia, perciò si preferisce nascondere il proprio cuore tenero. La vulnerabilità può a volte rendervi nervosi. È scomodo sentirsi nudi e crudi, perciò desiderate intorpidirvi.

Cercate qualche anestetico, qualcosa che vi fornisca intrattenimento. Allora riuscite a dimenticare il disagio della realtà. La gente non desidera vivere la propria schiettezza nemmeno per quindici minuti… Per il guerriero, l’impavidità è l’opposto di quel metodo. l’impavidità è una questione d’imparare come essere. Sii quel che sei: questo è il messaggio, che è una sfida per quello che chiamiamo il mondo crepuscolare, ovvero il mondo della comodità nevrotica in cui usiamo ogni cosa per riempire il vuoto.

Potrebbero piacerti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.