a cura del dott. Gianfranco Inserra

Articoli con tag wilhelm reich

Dalla psicanalisi alla vegetoterapia (quarta e ultima parte)

Trascrizione della lettura del dottor Philip Bennett del 30 aprile 2011 – quarta ed ultima parte (Prima parte dell’articolo a QUESTO LINK – seconda parte dell’articolo a QUESTO LINK – terza parte dell’articolo a QUESTO LINK) Elsa Gindler, che ho nominato poco fa, e che potrebbe essere un nome nuovo per alcuni di voi, ha sviluppato […]

Dalla psicanalisi alla vegetoterapia (terza parte)

Trascrizione della lettura del dottor Philip Bennett del 30 aprile 2011 – terza parte (Prima parte dell’articolo disponibile a QUESTO LINK – seconda parte dell’articolo disponibile a QUESTO LINK) Ritorniamo alla relazione di Reich con la psicanalisi. Wilhelm Reich è nato nel 1897, quindi nel 1928 ha 21 anni. È nell’esercito dell’impero Austro-Ungarico, ma sviluppa […]

Dalla psicanalisi alla vegetoterapia (seconda parte)

Trascrizione della lettura del dottor Philip Bennett del 30 aprile 2011 – seconda parte (La prima parte dell’articolo è disponibile a QUESTO LINK) Reich era anche un razionalista. E questo è un po’ più complicato. Si combina con il suo naturalismo; come ho detto prima, per Reich ciò che è naturale è anche razionale, e ciò […]

Dalla psicanalisi alla vegetoterapia (prima parte)

Wilhelm-Reich-Bioenergetica

Trascrizione della lettura del dottor Philip Bennett del 30 aprile 2011 “Mi sono interessato per la prima volta al lavoro di Wilhelm Reich nel 1962 e nel 1963 ho iniziato la terapia con uno psicoterapeuta allievo del dottor Reich, il dottor Victor Sobey. Così, avevo familiarità con certo materiale, ma poi per un certo periodo di […]

Cos’è la Vegetoterapia e il lavoro sul corpo

lago-calma-quiete

(Estratto da “Tra Psiche e Soma – Introduzione alla psicologia biodinamica” Gerda Boyesen, 1979) Uno dei metodi che ho utilizzato spesso in qualità di psicoterapeuta è conosciuto come “rilassamento dinamico”. Cosa succede quando ci si rilassa? Prima di tutto, c’è una sensazione di benessere; le tensioni si fanno sentire di meno e si allentano un po’. […]