a cura del dott. Gianfranco Inserra

Quali sono i benefici della terapia di gruppo e dei gruppi di crescita personale?

All’inizio, l’idea di prendere parte ad una terapia di gruppo o ad un gruppo di crescita personale, può “intimidire”. L’idea di condividere la propria storia e/o le proprie emozioni con altri, sconosciuti, spesso può spaventare. In realtà però partecipare ad una terapia di gruppo o ad un gruppo di crescita personale, può portare molti benefici. È importante scegliere il momento giusto per questo tipo di gruppi; un momento di crisi acuta potrebbe in certi casi non essere il momento migliore per iniziare, perchè in determinati momenti si ha bisogno di un supporto che sia quanto più “dedicato” possibile. Eppure associare terapia di gruppo e gruppi di crescita alla terapia individuale è di certo possibile e spesso auspicabile.  In genere i gruppi permettono la pertecipazione di un numero di persone definito. All’interno del gruppo ogni individuo racconta di sè ciò che è disposto a rivelare, senza forzature ed in modo molto soggettivo. In ogni caso, come nella terapia individuale, ciò che si dice o accade all’interno del gruppo, resta nel gruppo. Ma quali sono i benefici della terapia di gruppo e, più in generale, dei gruppi di crescita personale?

terapia-di-gruppo-benefici

Innanzitutto, un gruppo rappresenta una forma di supporto in alcuni casi molto forte. Sapere che altre persone si trovano o si sono trovate nella nostra stessa situazione, hanno dei dubbi simili ai nostri, provano emozioni come le nostre, può essere importante. Sapere che non siamo i soli ad essere stati depressi o poter condividere con qualcuno che può capirci le sensazioni degli attacchi di panico, può essere davvero importante, aiutandoci ad uscire fuori da un senso di isolamento o di inadeguatezza. Conoscere le esperienze di altri membri dello stesso gruppo e sapere in che modo le hanno vissute e superate, può essere molto confortante e ci aiuta ad andare un po’ oltre le nostre paure, con un nuovo senso di fiducia.

Allo stesso tempo, partecipare ad una terapia di gruppo o ad un gruppo di crescita personale, è importante perchè ci permette di ottenere punti di vista diversi sulla medesima situazione, il che ci aiuta ad affrontare il dolore e le sfide della vita con occhi nuovi. Attraverso l’esperienza di gruppo, il nostro campo visivo mentale si allarga e si arricchisce.

Il gruppo inoltre alimenta un senso sociale “reale” e sano. Non quello alienante creato dalla realtà virtuale di internet, ma formato dallo scambio vivo e concreto, dal contatto emotivo e anche fisico con altri esseri umani.

Il gruppo oltre ad essere uno strumento di interazione, è anche un ottimo modo per aumentare la nostra auto-consapevolezza: ogni membro del gruppo, infatti, è come uno specchio per gli altri. Vedersi attraverso gli occhi dell’altro ci aiuta a scoprire le nostre zone cieche, quelle che ci impediscono di evolverci ed espandere la nostra consapevolezza.

Essere in contatto con altri, ascoltare le loro storie, ci aiuta a guardare i nostri problemi in prospettiva, oltre ad aumentare il nostro senso di empatiae di vicinanza col prossimo. Il che vuol dire migliorare la nostra vita sociale e relazionale.

 

La Redazione di Psicoterapia Corporea

 

 

 

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *